Tipi di RAID (Redundant Array of Independent Disks)

Il RAID (Redundant Array of Independent Disks) sfrutta tecniche di archiviazione dati combinando più hard disk in modo da favorire la velocità di lettura/scrittura, oppure la sicurezza dei dati, o un mix di entrambe queste qualità.

RAID 0 usa due o più hd scrivendo pezzi dello stesso file contemporaneamente su tutti i supporti. Questo consente una maggior velocità in lettura/scrittura ma anche la perdita dei dati se anche uno solo degli hd si danneggia. Da usare se richieste alte prestazioni ma non la sicurezza dei dati. Una soluzione per ottenere anche la sicurezza dei dati è quella di effettuare un backup periodico su un secondo sistema RAID 0 fisicamente separato dal primo.
RAID 1 di solito usato con due hd e detto anche mirroring in quando il secondo hd è la copia/specchio del primo. Si ottiene un miglioramento in lettura mentre in scrittura non ci sono variazioni significative. Il vantaggio maggiore di questo tipo di RAID è che in caso di guasto di un dei due HD i dati saranno preservati sul secondo. Da usare se è richiesta la sicurezza dei dati.
RAID 5 necessita di almeno tre hd per combinane il tipo di RAID 0 e quello RAID 1. Con tre hd i primi due sono combinati in RAID 0 fornendo buone prestazioni in lettura, mentre il terzo hd viene combinato con la prima coppia di hd in RAID 1 diventandone la copia/specchio. In caso di guasto di uno degli hd questo può essere ricostruito partendo dagli altri due. Da usare se è richiesta sicurezza e prestazioni, ma in caso di guasto e durante la ricostruzione le performance calano vistosamente.
RAID 6 necessita di almeno quattro hd ed è simile al  RAID 5 ma con un altro livello di striping dei dati. In questo modo il sistema sopporta fino a due hd guasti. Le prestazioni in lettura/scrittura sono però inferiori al RAID 5. Da usare se richiesta maggior sicurezza dei dati.
RAID 10 necessita di almeno quattro hd e combina su medesima unità i vantaggi del RAID 0 e del RAID 1. Tuttavia solo metà dello spazio totale degli hd risulta disponibile. Buone sia le prestazioni che la sicurezza dei dati. Questo sistema sopporta più guasti hd purché non siano nello stesso sottogruppo. Ideale se richieste prestazioni e sicurezza come dei server database.
RAID F1 necessita di almeno tre hd e usa lo stesso sistema del RAID 5 ma offre maggiori prestazioni di lettura. Il sistema impegnerà maggiormente una unità in modo da accelerare l’invecchiamento di questa e impedire che tutti i dischi arrivino contemporaneamente a fine vita. Sopporta la perdita di un solo hd. Ideale per un array all-flash.