Giu 132019
 

Riutilizzare un vecchio pc ed alcuni hd per creare un nas può essere una buona idea purchè si tenga conto che il consumo di corrente di un nas è generalmente di molto inferiore, l’hardware è ottimizzato e che il software progettato è semplice e pronto all’uso, vedi Synolgy e Qnas.

Al contrario installare un server nas può generare alcuni problemi specialmente per chi non è pratico di hardware, filesystem e network.
In rete ci sono molti software free specializzati quasi tutti costruiti su distro unix/linux.
La scelta di ubuntu server favorisce i pc con poche risorse hardware (cpu e ram).

  1. scarica la distro Ubuntu Server da: https://ubuntu.com/download/server e masterizza su dvd-rom.
  2. imposta il bios del pc:
    • riduci al minimo la memoria video condivisa, riducendo lo spreco di ram.
    • disabilita il [TPM].
    • attiva il SATA controller e imposta il [mode] come AHCI, preferibile all’IDE.
    • imposta l’hd di boot dove installerai il OS.
    • imposta [Restore on AC power loss] su ‘on’, così che il pc si riavvii da solo in caso di mancanza di corrente elettrica (sempre bene proteggere il pc alimentandolo con un UPS).
    • imposta [Smart fan] su ‘enable’, per ottimizzare il numero di giri della ventola in base alla temperatura della cpu.
  3. avvia il pc con boot da dvd-rom, premi i tasti [F12] o [F10] o [F9] o [ESC] a seconda del tipo di bios. Il caricamento del dvd-rom può richieder alcuni minuti su vecchi pc.
  4. segui le istruzioni per l’installazione.
    • linguaggio: English.
    • con il tasto [tab]/[frecce] seleziona [identify keyboard] + [invio] e segui le istruzioni per identificare la tastiera in uso.
    • seleziona [Install ubuntu] + [invio].
    • [invio], [invio], [invio].
    • selziona [Use an entire disk] + [invio].
    • seleziona l’hd di boot + [invio].
    • se hai due hd gemelli e li vuoi mettere in raid, seleziona [Create software Raid] + [invio]
      • dai un nome al raid: raid0.
      • seleziona il tipo di raid: 1 (mirrored) per avere un hd duplicato del principale.
      • seleziona gli hd da dedicare al raid selezionandoli e premendo la [barra].
      • seleziona [Create] + [invio].
      • puoi gestire manualmente il partizionamento del hd di boot creando le seguenti partizioni come da esempio:
        • 1GB bios_grub
        • 20GB Os linux, ext4, punto di mount: /
        • 5G swap
        • il rimanente spazio dell’hd, ext4, punto di mount: /mnt/Backup_download
      • puoi gestire manualmente il partizionamento degli altri hd creando una partizione come da esempio:
        • tutto lo spazio dell’hd, ext4, punto di mount: /mnt/Backup1
        • tutto lo spazio dell’hd, ext4, punto di mount: /mnt/Backup2
        • etc…
    • spostati su [Used devices] e riduci la partizione 2 dell’hd di boot a 30GB, uno spazio più grande sarebbe inutile e puoi usare lo spazio rimanente come ulteriore spazio nas.
    • seleziona [Done] + [invio].
    • seleziona [Continue] + [invio].
    • digita il tuo nome, il nome del nas, l’usr, e la pwd, seleziona [Done] + [invio].
    • seleziona [x] Install OpenSSWh server con la [barra] + [Done] + [invio].
    • seleziona [Done] + [invio].
    • attendi la fine dell’installazione, togli il dvd-rom e riavvia.
  5. al riavvio loggati con usr e pwd (premi invio se non compare la richiesta di login).
  6. ora è necessario installare una GUI leggera:
    • # sudo apt install -y tasksel
    • # sudo tasksel
    • seleziona [Xubuntu minimal] per installare l’ambiente xfce minimale per risparmiare quante più risorse possibili.
    • avvia l’nstallazione.
    • al termine dell’installazione riavvia il pc: # reboot
    • al riavvio del OS sarai nell’ambiente grafico di Xubuntu che conterrà pochissimi programmi essenziali.
  7. digita la password dell’utente e premi [invio]
  8. installa un web browser :
    • apri un terminale: # sudo apt-get -y install chromium-browser
  9. avvia il web browser e installa un programma di controllo remoto, ad es. Anydesk. ( https://drive.google.com/open?id=1AtcDxetI2UMEzCPAdg0C0uAjEjfHghd8 )
    • seleziona la versione [Debian/Ubuntu 64 bit] e scarica il programma.
    • apri la cartella del download, click dx del mouse + [Open terminal here], installa il pacchetto digitando da terminale il comando: # sudo dpkg -i anydesk*.deb
    • installa le dipendenze: # sudo apt-get -y install -f
    • imposta una password per l’accesso da remoto non presidiato e segna l’id per raggiungere il pc da internet.
    • ora puoi lavorare anche da un computer remoto.
  10. installa text editor:
    • apri un terminale.
    • # sudo add-apt-repository ppa:embrosyn/xapps
    • # sudo apt-get update
    • # sudo apt-get -y install xed
  11. installiamo alcuni programmi, il tutto tramite uno script da creare, vedi script.
    • crea un nuovo file documento sul desktop, tasto dx mouse sul desktop +  [Create document/Empty file], e chiamalo ‘install-prg-xfce.sh’
    • aprilo con il text editor che hai precedentemente installato e copia/incolla il testo dello script.
      • puoi copiare il testo dello script aprendo questa pagina in Chromium, il web browser che hai precedentemente installato.
    • salva il file e modifica i permessi rendendolo execute.
    • cambia gli attributi del file rendendolo execute: tasto dx del mouse sull’icona del file, [Properties/Permission], [v] Allow this file to run as a program.
    • click tasto dx mouse sul Desktop, click [Open terminal here].
    • lancia lo script: # sudo ./install-prg-xfce.sh
    • attendi la fine dell’installazione e riavvia il sistema.
  12. nel [menu] della gui modifica i lanciatori delle app [Samba] sostituendo il comando ‘gksudo’ con ‘sudo’, e [Ntfs-config] aggiungendo davanti al comando ‘sudo’.
  13. Installa il server remoto Webmin per gestire il pc da remoto.
    • da terminale: # sudo apt-get -y install perl libnet-ssleay-perl openssl libauthen-pam-perl libpam-runtime libio-pty-perl apt-show-versions python
    • scarica il pacchetto di installazione disponibile al seguente indirizzo: http://www.webmin.com/download/deb/webmin-current.deb ( https://drive.google.com/open?id=177I5djaIPTAOed1Bl9_d-2UOskuK9kH5 )
    • apri la cartella del download, click dx del mouse + [Open terminal here], installa il pacchetto digitando da terminale il comando: # sudo dpkg -i webmin*.deb
    • esegui un test di funzionamento avviando l’interfaccia da web browser:
    • nel caso il firewall bloccasse la porta 10000: # sudo ufw allow 10000/tcp
    • crea una scorciatoia URL sul desktop con l’indirizzo: https://localhost:10000
    • dopo l’installazione Webmin sarà impostato per l’avvio automatico. Per fare in modo che il servizio non venga caricato all’avvio del server, procedere come segue:
      • dal menu Webmin → Webmin Configuration, in fondo alla pagina aperta, deselezionare il bottone Start at boot time.
      • così facendo, al successivo avvio del server, sarà necessario avviare Webmin manualmente digitando il comando:
      • # sudo service webmin start
    • al primo avvio Webmin sarà in inglese. Per impostare la lingua italiana procedere come segue:
      • dal menu Webmin → Change Language and Theme, nella pagina caricata, spuntare la voce Personal choice .. e selezionare dal menu a tendina «Italian (IT)».
      • Fare clic su Make changes per confermare la modifica. Dopo un breve caricamento, Webmin sarà quasi interamente in lingua italiana.
    • per incrementare la sicurezza di Wembin si consiglia di procedere come segue:
      • modificare la porta di default in ascolto.
      • permettere l’accesso solo ad IP o ad un range di indirizzi ben definiti.
      • utilizzare il supporto SSL.
    • dal menu [Webmin/Webmin user] crea un utente ‘user’
      • [Avaible Webmin modules]: Bootup and Shutdown, File manager, Upload and Download
      • [Permission for all modules]: Root directory = /mnt
    • dal menu [System / Scheduled cron jobs] crea eventuali task da avviare ad orari stabiliti, ad esempio copie incrementali di alcune directory.
  14. crea un utente ‘user’ (non ‘admin’) utile nel caso un utente debba accedere al sistema ma senza i diritti dell’amministratore; riavvia il sistema e prova ad entrare con questo utente.

Configurazione Nas

  1. se necessario avvia Gparted e formatta gli hd disponibili e crea le partizioni
    • file system: ext4
    • label: backup1…x
  2. usa l’utility Disks (gnome-disks) per configurare il montaggio degli hd
    • seleziona l’hd e la partizione
    • click [Additional partition option / Edit mount option]
    • [v] Mount at system startup
    • [v] Show in user interface
    • [Display name] = il nome da visualizzare
    • [Mount point] = /mnt/nome del hd
    • riavvia il sistema
  3. da terminale apri il file manager con i privilegi di root: # sudo thunar
    • modifica i permessi in lettura e scrittura degli hd montati nella dir /mnt
  4. condividi gli hd/partizioni disponibili
    • avvia Samba con i privilegi di amministratore.
    • aggiungi gli utenti desiderati configurando anche il nome per i sistemi Windows.
    • aggiungi gli hd/partizioni, rendili scrivibili e visibili, consenti accesso agli utenti desiderati.
    • riavvia il sistema.

 


.

Script di installazione programmi

Crea un file testo vuoto, assegna il nome install-prg-xfce.sh e incolla il seguente codice.

#!/bin/bash
echo “Avviare lo script con il comando ./nomescript.sh”
echo
echo “Upgrade generale”
sudo apt-get -y update
sudo apt-get -y upgrade
echo
echo “Installazione bleachbit”
sudo apt-get -y install bleachbit
echo
echo “Installazione boot repair disk grub”
sudo add-apt-repository -y ppa:yannubuntu/boot-repair
sudo apt-get -y update
sudo apt-get -y install boot-repair
echo
echo “Installazione clonezilla”
sudo apt-get -y install clonezilla
echo
echo “Installazione conky”
sudo apt-add-repository -y ppa:teejee2008/ppa
sudo apt-get -y update
sudo apt-get -y install conky-manager
sudo apt-get -y install conky-all
echo
echo “Installazione cups-pdf”
sudo apt-get -y install cups-pdf
echo
echo “Installazione Doublecommander”
sudo apt-get -y install doublecmd-qt
sudo apt-get -y install doublecmd-plugin
rem sudo apt-get -y install doublecmd-gtk
echo
echo “Installazione filezilla”
sudo apt-get -y install filezilla
echo
echo “Installazione “
sudo apt-get -y install gdebi
echo
echo “installa gnome-disks”
sudo apt-get install -y gnome-disk-utility
echo
echo “installa gnome-system-tools”
sudo apt-get install -y gnome-system-tools
echo
echo “Installazione gparted”
sudo apt-get -y install gparted
echo
echo “Installazione di Grub-customizer”
sudo add-apt-repository -y ppa:danielrichter2007/grub-customizer
sudo apt-get update
sudo apt-get -y install grub-customizer
echo
echo “Installazione hardinfo”
sudo apt-get -y install hardinfo
echo
echo “Installazione k3b”
sudo apt-get -y install k3b
sudo apt-get -y install k3b-i18n
echo
echo “Installazione menu editor”
sudo apt-get -y install menulibre
echo
echo “Installazione ntfs configurator”
sudo apt-get -y install ntfs-config
echo
echo “Installazione ntp”
sudo apt-get -y install ntp
echo
echo “Installazione tema Paper”
sudo add-apt-repository -y ppa:snwh/pulp
sudo apt-get update
sudo apt-get -y install paper-icon-theme
sudo apt-get -y install paper-cursor-theme
echo
echo “Installazione remmina”
sudo apt-get -y install remmina
sudo apt-get -y install remmina-plugin-nx
sudo apt-get -y install remmina-plugin-rdp
sudo apt-get -y install remmina-plugin-vnc
sudo apt-get -y install remmina-plugin-xdmcp
echo
echo “Installazione di Samba per condividere cartelle”
sudo apt-get -y install samba
sudo apt-get -y install system-config-samba
sudo touch /etc/libuser.conf
echo
echo “Installazione “
sudo apt-get -y install synaptic
echo
echo “Installazione testdisk qphotorec”
sudo apt-get -y install testdisk
echo
echo “Installazione transmission”
sudo apt-get -y install transmission
echo
echo “Installazione Wine”
sudo dpkg –add-architecture i386
wget -qO- https://dl.winehq.org/wine-builds/Release.key | sudo apt-key add –
sudo apt-add-repository ‘deb http://dl.winehq.org/wine-builds/ubuntu/ artful main’
sudo apt-get -y install –install-recommends winehq-stable
echo
echo “Installazione xfce4 plugin”
rem sudo apt-get -y install xfce4-goodies
rem sudo apt-get -y install xfce4-wavelan-plugin
rem sudo apt-get -y install xfce4-sensors-plugin
sudo apt-get -y install xfce4-hdaps
sudo apt-get -y install xfce4-netload-plugin
sudo apt-get -y install xfce4-diskperf-plugin
echo
echo “installa xfce4-taskmanager”
sudo apt-get install -y xfce4-taskmanager
echo
echo “Installazione xterm”
sudo apt-get -y install xterm

echo
echo “Upgrade generale”
sudo apt-get -y update
sudo apt-get -y upgrade
echo
echo “Pulizia file”
sudo apt-get clean
sudo apt-get autoclean

 

 

Sorry, the comment form is closed at this time.