Come riparare una USB memory danneggiata

  • Categoria dell'articolo:Linux / Tutorial

 

Una memoria a stato solido , sia essa una usb memory o un hard disk ssd, col tempo può danneggiare alcuni settori o celle di memoria.
In alcuni casi potresti vedere ridotta la capacità della usb memory, ad esempio da 64GB nominali a 32/16GB.
Teoricamente questi dispositivi di memoria dovrebbero accorgersi dei settori danneggiati e “marcarli” in modo che non vengano più usati.
Talvolta questo meccanismo non funziona e può essere necessario effettuare un controllo a basso livello.

ATTENZIONE! Le procedure descritte di seguito distruggono l'intero contenuto del dispositivo di memoria.

In ambiente Windows procedi come segue:

  1. apri il terminale.
    • dal menu cerca [prompt dei comandi].
    • oppure digita il comando: cmd e poi premi [invio].
  2. al prompt di windows digita il comando: diskpart si apre la finestra del programma diskpart.exe.
  3. digita il comando: list disk e poi premi [invio]; comparirà la lista dei supporti di memoria (hd, usb mem) collegati al computer.
  4. individua la tua usb memory; Attenzione! non confondere con l’hard disk del computer o perderai tutti i dati.
  5. digita il comando: clean e poi premi [invio]; tutti i volumi verranno eliminati.
  6. digita il comando: create partition primary e poi premi [invio]; verrà creato un volume.
  7. chiudi la finestra.
  8. apri [File explorer] di Windows.
  9. click dx sull’icona della [usb memory] + click [formatta].
    • puoi scegliere tra fat32 per una maggiore compatibilità tra sistemi operativi.
    • o ntfs per gestire file di dimensioni superiori a 4GB.

 


 

In ambiente Linux viene in aiuto il programma Badblocks.
Questo il comando per effettuare una prima analisi non distruttiva:

sudo badblocks -nvs /dev/sdb

/dev/sdb = la posisizone della memoria di massa
-n = la dichiarazione di non distruttività
-v e -s = relative alla verbosità dell’operazione

In caso di errori assenti il programma ritornerà uno: 0 errors

Se però dovesse riscontrare errori si procederà con il seguente comando:

sudo badblocks -ws -o error.log /dev/sdb

In alternativa e da interfaccia grafica (GUI) puoi provare come segue:

  1. apri il programma gParted.
  2. seleziona la usb memory.
  3. click menu [Device/Create partition table].
  4. seleziona la usb memory.
  5. click menu [Partition/New].
    • puoi scegliere tra fat32 per una maggiore compatibilità tra sistemi operativi.
    • o ntfs per gestire file di dimensioni superiori a 4GB.
    • o extX per usare il supporto di memoria solamente in ambiente linux.