Nov 232019
 

 

Una memoria a stato solido , sia essa una usb memory o un hard disk ssd, col tempo può danneggiare alcuni settori o celle di memoria.
Teoricamente questi dispositivi dovrebbero accorgersi dei settori danneggiati e “marcarli” in modo che non vengano più usati.
In alcuni casi questo meccanismo non funziona e può essere necessario effettuare un controllo a basso livello.

Sotto il OS Linux viene in aiuto il programma Badblocks.
Questo il comando per effettuare una prima analisi non distruttiva:

sudo badblocks -nvs /dev/sdb

/dev/sdb = la posisizone della memoria di massa
-n = la dichiarazione di non distruttività
-v e -s = relative alla verbosità dell’operazione

In caso di errori assenti il programma ritornerà uno: 0 errors

Se però dovesse riscontrare errori si procederà con il seguente comando:

sudo badblocks -ws -o error.log /dev/sdb

ATTENZIONE! Questo comando distruggerà l’intero contenuto del dispositivo di memoria.

Sorry, the comment form is closed at this time.